maize, collaborazione con die Graphische

maize, collaborazione con die Graphische

maize, collaborazione con die Graphische
19 Febbraio 2019
Gli studenti dell'istituto viennese di comunicazione visiva hanno partecipato ad uno speciale progetto di redesign editoriale della nostra rivista maize.

Nel 2018 abbiamo iniziato una collaborazione con die Graphische, istituto professionale di comunicazione visiva e tecnologie dei media di Vienna. 65 studenti, guidati dal professor Martin Drexler, hanno lavorato intensamente alla creazione di un'edizione cartacea di maize, la nostra piattaforma che esplora l'impatto della tecnologia sul business, sull'educazione e sulla società, reinterpretando la cover e realizzando una serie di articoli dedicati all'innovazione nel campo dell'arte, della musica e del design.  

La settimana scorsa gli studenti hanno presentato i loro concept, alla presenza dei nostri colleghi Marta Caroti e Matteo Scanni: ne pubblicheremo una selezione sul prossimo numero, che sarà dedicato al mondo dell'educazione. Un ringraziamento speciale a Martin Drexler, Cordula Alessandri, Andrea Rotter e Peter Bauer di die Graphische, che hanno contribuito alla realizzazione del progetto.

Studenti vincitori – i primi classificati parteciperanno al prossimo evento maize.live come invitati speciali:

Migliore cover
1° posto: Waldhör Jakob, Maria Gärber / The End of Handwriting
2° posto: Vincent Enthekabi / Digital Solitude
3° posto: Carmen Hötsch, Janine Lichtenberger / Stitched Cover
Menzione d'onore: Lukas Kaufmann, Claudio Reiter, Paul Schreiber / Generative Art                  
 

Miglior articolo
1° posto: Valentin Haring / Generative music
2° posto: Celina Novak, Aniko Steinböck, Miriam Zach / What is the Sound of Analog/Digital?
3° posto: Elizaveta Kruchinina / Renaissance of Humanity
Menzione d'onore: Waldhör Jakob, Maria Gärber / The End of Handwriting