Lettera agli azionisti 2018

Lettera agli azionisti 2018

Lettera agli azionisti 2018
21 Gennaio 2019
Il nostro fondatore Riccardo Donadon condivide una riflessione sull'anno appena trascorso e sul percorso che ci attende in futuro.

Leggi il testo integrale qui.
 

"Carissimi soci e partner,

[...]

ll 2018 è stato un anno di forte maturazione, il migliore dall’inizio della storia di H-FARM e
sicuramente il più importante della fase post IPO.

Lo dico con entusiasmo perché i risultati economici raggiunti sono veramente importanti: abbiamo
superato i €50 milioni di valore della produzione e per la prima vota abbiamo raggiunto un EBITDA
gestionale positivo
anche a fronte di un importante incidente di percorso avvenuto nell’anno. La
partenza del progetto di costruzione del Campus, che nei nostri piani iniziali doveva essere aperto e
inaugurato per l’autunno del 2018, è stato fatto slittare di un biennio con conseguenti problemi che hanno
comportato impatto di costi, focus, energia e tempi molto più ampi di quanto inizialmente preventivato.

[...]

Quando ci siamo quotati e vi abbiamo presentato il nostro progetto imprenditoriale, il 13 novembre del
2015, vi avevamo detto che ci sarebbero serviti almeno 3 anni per portare la società a essere uno dei
player leader nell’ambito dei servizi di trasformazione digitale e dell’education, non solo entro i confini del
nostro Paese.
L’attuale dimensione, grazie a clienti grandi e piccoli che competono nel mondo in diversi settori e il
numero di studenti raggiunto in meno di 3 anni scolastici, testimonia un corretto cammino intrapreso e
tappe raggiunte ancor prima di quanto inizialmente previsto.

[...]

La prima area, chiamata Innovation, supporta le aziende nell’implementazione di processi digitali e
le accompagna verso nuovi scenari e nell’adozione di nuovi modelli di business per continuare a essere
competitive in un mercato in rapidissima evoluzione. Conta oltre 340 persone con un fatturato che ha
superato i €40 milioni
, ovvero un incremento di circa il 15% anno su anno e di circa l’80% sul 2015, su
cui la forte attrattività nel campo internazionale ha portato clienti come Adidas, Lufthansa, Volkswagen
e grandi gruppi del mondo della moda come Lvmh, Kering. 

[...]

La seconda area è quella dell’Education in cui coesistono tre filoni. Il più sviluppato oggi è sicuramente
il nostro network delle H-International School: [...] siamo arrivati quest’anno a 882 bambini distribuiti in 4 scuole nel Nord Italia. [...] Tra gli ultimi riconoscimenti infine, Apple che, dopo averci inserito nel suo celebre keynote a settembre 2016 tra le 100 scuole al mondo da tenere sotto osservazione, nel 2018 ci ha riconosciuto tra le sue 400 Apple Distinguished School, unica IB School in Italia. Non era mai successo prima che una scuola prendesse questo status in meno di due anni.

Ma Education non è solo scuola internazionale, è anche università.

L'accordo siglato due anni fa con Ca’ Foscari ci ha consentito di sviluppare un corso di Digital
Management, primo e unico in Italia, che l’anno scorso ha bruciato le iscrizioni in pochi giorni con una
richiesta 4 volte superiore ai posti disponibili. I ragazzi che stiamo formando sono fantastici, curiosi e
pieni di entusiasmo e rappresenteranno nuova linfa vitale per noi e per tante aziende che oggi vivono il
nostro mondo.

E poi abbiamo la vocational school, un percorso professionale sul quale abbiamo progetti di sviluppo
importanti. Sto parlando di BigRock, la nostra magica scuola che ha introdotto, a fianco del corso di
computer grafica, percorsi educativi di Augmented e Virtual Reality, uno dei principali trend dei prossimi
anni in tutto il mondo business.

Infine mi piace ricordare che H-FARM è anche startup.
Abbiamo un portafoglio importante, non concentrato né in termini di segmento di mercato né di
nazionalità. Molte azioni sono state attivate nel corso dell’anno, tra cui l’exit totale da Depop che ha
generato una plusvalenza di €4.6M, con un ritorno pari a 6 volte l’investimento iniziale. 

[...]

In sintesi, nel 2018 abbiamo chiuso la seconda fase della nostra storia: H-FARM oggi guarda al futuro
non più solo come acceleratore, ma anche come aggregatore di esperienze e talenti che supporta
aziende e tante giovani menti nel percorso di formazione.

[...]

Vogliamo che H-FARM continui a rimanere di ispirazione per le giovani menti che credono che il nostro
Paese possa dare un importante contributo all’ innovazione nel mondo e che vogliono scrivere le pagine
della storia presente e futura dove le persone rimangono ancorate a valori positivi per il bene dell’umanità
e del nostro pianeta.

Crediamo che la più grande soddisfazione che vi potremo dare sia una società che non solo farà
profitto, ma lo farà in modo socialmente utile e autentico
, lavorando e investendo sulla cosa più
importante che abbiamo: l’educazione alla conoscenza e la consapevolezza del cambiamento, che non
riguarda solo i più giovani ma tutti, qualsiasi sia il loro ruolo e posizione.

Love H-FARM.

Leggi il testo integrale qui.