EatTiamo lancia la sua prima campagna di crowdfunding

EatTiamo lancia la sua prima campagna di crowdfunding

EatTiamo lancia la sua prima campagna di crowdfunding
14 Novembre 2018
investments
Dopo aver ricevuto €200K da parte di due investitori cinesi, la startup del nostro portafoglio investimenti intende raccogliere altri €250K per consolidarsi negli USA.
Si è aperta su Mamacrowd la campagna di crowdfunding di EatTiamo, che dal 2016 porta il miglior cibo italiano di qualità sulla tavola di centinaia di famiglie americane grazie al proprio servizio di subscription box, combattendo in maniera fattiva il fenomeno dell’Italian sounding e aiutando i piccoli produttori italiani a farsi conoscere sul mercato statunitense.
 
A marzo 2018 EatTiamo era riuscita ad attirare l’interesse di due investitori cinesi grazie al proprio modello di business innovativo, alla forte propensione digital e alla capacità di portare oltre i confini nazionali i produttori del proprio network: un investimento importante di €200.000 che i due fondatori puntano ad integrare con altri €250.000, derivanti dalla campagna di crowdfunding, per affrontare con forza il mercato americano.
 
Partecipando alla campagna si può diventare soci della startup, che punta a distribuire i primi dividenti entro il 2020: i tagli partono da un minimo di €500 e per avere quote di serie A è previsto un investimento minimo di €10.000, beneficiando di una detrazione del 30% dall'IRPEF per investimenti di persone fisiche e di una deduzione IRES del 30% per investimenti di persone giuridiche. EatTiamo punta a realizzare il prossimo round di finanziamento in USA entro il 2020 con una valutazione pre-money prevista di €5 milioni, più del doppio rispetto alla valutazione attuale.

In pochi giorni, la campagna ha già raggiunto il 45% dell'obiettivo. Sostienila anche tu cliccando qui.