CELI e Morecognition: intelligenza artificiale per la riabilitazione

CELI e Morecognition: intelligenza artificiale per la riabilitazione

CELI e Morecognition: intelligenza artificiale per la riabilitazione
27 Giugno 2018
industry
CELI, la nostra business unit dedicata all'AI, e Morecognition, startup che propone soluzioni tecnologiche per il percorso riabilitativo, organizza il 4 luglio a Torino un evento sull'uso dell’intelligenza artificiale nelle attività di riabilitazione.

All'interno dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), Morecognition ha creato Remo, un dispositivo indossabile dal paziente che, tramite sensori "intelligenti", monitora i movimenti, la contrazione e la configurazione dei muscoli, rilevando e trasmettendo i dati direttamente al medico e al fisioterapista. CELI, la nostra business unit che opera nel settore dell'intelligenza artificiale e delle tecnologie del linguaggio, ha contribuito a studiare l'interazione vocale all'interno dell'app, sviluppando un chatbot riabilitativo che dà indicazioni al paziente nello svolgimento degli esercizi a casa, come se il fisioterapista fosse presente. 

Per approfondire questi temi e presentare Remo, il 4 luglio a Torino si tiene l'evento "Sensori e intelligenza artificiale a supporto della riabilitazione dei pazienti", gratuito e aperto a tutti: registrati qui.
 
Dopo mesi di lavoro con partner in ambito clinico e tecnologico, questa soluzione sarà disponibile per i primi test nei prossimi mesi. L'evento del 4 luglio si propone di raccontare lo sviluppo dell’interfaccia vocale intelligente, la motivazione derivante l'utilizzo di tecnologie interattive e l'applicazione nella terapia di attività videoludiche.