Siglato accordo con TusPark

Siglato accordo con TusPark

Siglato accordo con TusPark
8 Novembre 2017
acceleration
Al via una collaborazione con l'obiettivo di promuovere lo sviluppo e l’implementazione dell’innovazione tecnologica nelle aziende italiane e cinesi.
La Cina è destinata a diventare leader mondiale nel campo dell’innovazione: la forte presenza di iniziative governative, la grandezza del mercato interno e l’abbondanza di capitali contribuiscono ad accelerare il cambiamento tecnologico. Dal 2014 il Paese ha avviato una campagna per supportare l’innovazione e favorire l’imprenditorialità: in questo contesto, una startup riesce a crescere a livelli sostanziali in 3.5 anni, contro i 5.8 anni che impiegherebbe negli USA.
 
Lo scorso 19 ottobre abbiamo siglato a Chongqing un accordo con TusPark, un colosso dell’innovazione con sedi in 20 città e regioni in Cina, capace di supportare un ecosistema di 1.000 aziende offrendo loro supporto high-tech, R&D, investimenti e altri servizi. L'obiettivo è di avviare un rapporto di collaborazione duraturo attraverso diverse soluzioni tra le quali la creazione di programmi di accelerazione, formazione e scambio in Italia e in Cina che stimolino la cooperazione tra le imprese dei due Paesi. All’accordo hanno partecipato AN Hongping, vicepresidente di TusHoldings oltre ai vertici di TusPark e in veste istituzionale il Vice-Console d’Italia (Davide Castellani) e l’Addetto Scientifico (Lorenzo Gonzo) a Chongqing. 
 
L’accordo, della durata di un anno, è stato siglato in concomitanza con il termine del Marco Polo Program. Le sette startup selezionate, che al termine dei quattro mesi di accelerazione hanno già raccolto €1.4 milioni di capitali cinesi a titolo di investimento, sono volate a Chongqing dove sono state protagoniste di un evento del tutto eccezionale, ospitato da TusHoldings, realtà specializzata nello sviluppo di parchi tecnologici, servizi e investimenti nelle startup e nel mondo dell’educazione e della quale fa parte TusPark.