H-CAMPUS è lo spazio dove cresciamo, un polo internazionale in cui studenti e professionisti vengono accompagnati e collaborano tra loro nel processo di trasformazione digitale, diventando protagonisti consapevoli, capaci di interpretare e cogliere le opportunità generate dalla rivoluzione in atto.

È un luogo di condivisione, dove studenti, giovani startupper, docenti, imprenditori e manager convivono generando un continuo scambio di idee, la creazione di opportunità, la nascita di stimoli, esperienze e buone pratiche da cui trarre ispirazione ed esempio.
È un punto di osservazione privilegiato sul futuro, sulle nuove tendenze del mondo del lavoro, sullo sviluppo tecnologico e su come la trasformazione digitale modificherà il contesto sociale.

Nei prossimi anni il ritmo del cambiamento aumenterà vorticosamente.
Cambierà il mondo delle imprese, del lavoro, dell’istruzione.
Dobbiamo essere pronti ad affrontare la sfida, ma non solo:
abbiamo la responsabilità di far in modo che i giovani
abbiano gli strumenti e le conoscenze per farlo.

GIOVANI. INDUSTRIA. TERRITORIO

mobilità

Un campus sostenibile e facilmente accessibile grazie a interventi su viabilità e mobilità, volti a ridurre al minimo l’impatto dell’insediamento sul territorio a livello di traffico, circolazione e inquinamento.

  • golf car

    Un ampio numero di golf car è a disposizione di tutti.

  • autobus

    Oltre al restyling della rete viaria, gli interventi in programma prevedono il potenziamento del trasporto pubblico con nuove linee di autobus, la realizzazione di parcheggi intelligenti, soluzioni di car pooling e car sharing con l’utilizzo di mezzi elettrici e un servizio di bus navetta con circa 20 mezzi a disposizione.

  • bici

    Utilizza una delle oltre 300 bici e bici elettriche a disposizione.

  • a piedi

    Percorri a piedi i 27 ettari di parco naturale.

edifici

Nei nuovi edifici troveranno posto aule, auditorium, ristoranti, sale riunioni, spazi destinati allo sport, residenze studentesche e una splendida biblioteca.

  • alloggi

    Gli studenti e lo staff hanno la possibilità di risiedere in tre strutture all'interno di H-CAMPUS: Tenuta Ca' Tron, Foresteria, Casa 11 e il College (con 265 posti letto, divisi in due palazzine di due piani affacciate sulla biblioteca). Inoltre, è possibile soggiornare in appartamenti privati e residenze studentesche in zona.

  • spazi sportivi

    Offriamo agli studenti un'ampia gamma di spazi destinati allo sport.

  • biblioteca centrale

    Cuore pulsante di H-CAMPUS è la biblioteca, disegnata da Richard Rogers, sul cui tetto sarà realizzata una collina che si trasforma in teatro naturale. Sarà il naturale punto di incontro tra i protagonisti dell’ecosistema e offrirà numerosi eventi aperti al pubblico.

  • bar e ristoranti

    Nuovi bar e ristoranti aperti alla comunità si andranno ad aggiungere a “Le Cementine”, il primo ristorante di H-FARM aperto al pubblico, inaugurato a settembre 2016.

Gli studi

Il progetto porta la firma dello studio ZAA, Zanon Architetti Associati, mentre la biblioteca è un progetto di Richard Rogers.

Richard Rogers

Uno dei più importanti architetti del nostro tempo, fondatore di RSHP

È un architetto britannico noto per l'uso di un design modernista e funzionalista nell'architettura ad alta tecnologia. Rogers è forse meglio conosciuto per i suoi lavori come il Centre Pompidou di Parigi, l'edificio di Lloyd, il Millennium Dome a Londra, il Senedd di Cardiff e l'edificio europeo per i diritti umani a Strasburgo. Tra i suoi riconoscimenti la medaglia d'oro RIBA, la medaglia di Thomas Jefferson, il RIBA Stirling prize, la Minerva Medal e il Pritzker. È un Senior Partner dello studio Rogers Stirk Harbor + Partners, precedentemente conosciuto come Richard Rogers Partnership.

Mariano Zanon

Fondatore di ZAA

Nato dall’esperienza dell’architetto Mariano Zanon e cresciuto con l’associazione degli architetti Alessio Bolgan e Bruno Ferretti, lo studio zanonarchitettiassociati è impegnato da una ventina d’anni nella progettazione alle diverse scale negli ambiti residenziale, commerciale, direzionale e turistico-ricettivo. L’attività di studio si connota per la ricerca continua sull’uso e sull’interpretazione dei materiali; gli accostamenti e l’utilizzo di questi acquisiscono significati sulla base della ricerca compositiva e della conoscenza tecnica.
Oggi l’affinamento di questi temi è attività di lavoro importante, insieme allo studio e all’analisi della luce nelle sue forme espressive, tecnologiche e applicative. Negli ultimi anni la ricerca ha spaziato anche sul fronte del rapporto tra progettazione e sostenibilità, oltre che sull’integrazione tra progetto e nuove tecnologie finalizzate al risparmio energetico e alla progettazione di edifici "intelligenti".

partners

Il progetto prende vita grazie all’accordo del valore complessivo di oltre 101 milioni di euro definito attraverso un Fondo Immobiliare gestito da Finanziaria Internazionale e sottoscritto da Cattolica Assicurazioni, Cassa Depositi e Prestiti e H-FARM.

 

Benvenuti in H-FARM