È iniziato il Food Accelerator

Abbiamo ricevuto più di 260 candidature provenienti da 35 Paesi (per la maggior parte dall’Europa, ma anche da Nigeria, Ghana, Kazakhstan, Emirati Arabi e Indonesia) per il Food Accelerator, il secondo programma di accelerazione realizzato in partnership con Cisco Italia per il settore food tech e agri tech. Ecco le startup selezionate:

  • Agrando (Germania), una piattaforma online che mette in contatto agricoltori e commercianti agricoli per sviluppare un commercio basato sul sistema di domanda-offerta;
  • Prospeh (Slovenia), con due soluzioni SaaS complementari punta a trasformare la provenienza dei prodotti alimentari in uno strumento di marketing grazie ad un’app e ottimizzare il sistema di distribuzione alimentare sfruttando le capacità ancora inutiliizzate di sistemi di trasporto e stoccaggio;
  • Biorfarm (Italia), piattaforma che permette alle persone di entrare in contatto con i piccoli agricoltori e di “adottare” alberi da frutto, scegliendo se ricevere direttamente a casa i loro prodotti biologici oppure raccoglierli di persona – startup vincitrice della tappa di ING Challenge a tema smart city;
  • AgriOpenData (Italia), attraverso l’utilizzo di Open Data, fornisce un sistema di supporto decisionale per il settore agricolo circa i più diversi aspetti del loro business, in particolare il ricorso a trattamenti erbicidi e fertilizzanti;
  • StopMyCraving (Inghilterra), app che aiuta gli utenti a trovare alternative salutari all’offerta disponibile basandosi su bisogni e diete personali.

Parteciperà al programma anche un gruppo di giovani agricoltori sostenuto da Coldiretti con l’obiettivo di sviluppare un progetto di startup per sviluppare il mercato del melograno e promuoverne i benefici nutritivi.

A loro andranno i nostri servizi mirati allo sviluppo e alla crescita del progetto, vitto e alloggio, un primo investimento cash di €20.000, oltre al costante supporto tecnologico e alle soluzioni innovative garantite da Cisco, Nestlè, Barilla, Granarolo, Carlsberg, De’ Longhi Group, Ecor NaturaSì e Studio Legale LCA, accompagnando i team in un percorso di crescita in grado di portare innovazione nei processi aziendali di produzione, distribuzione e/o comunicazione.